Profilo Biografico Relatori

PROFILO BIOGRAFICO RELATORI

Aguilar Civeira Maria Inmaculada

Inmaculada Aguilar Civera è professore ordinario di Storia dell’Arte nella Universitat de València, è accademico corrispondente della Real Academia de Bellas Artes de San Fernando e responsabile della Cátedra Demetrio Ribes UV-CHOPVT, che ha come scopo promozione e sviluppo di indagini storiche relative alle Opere Pubbliche della Comunidad Valenciana. É membro della Fundación de la Comunidad Valenciana de Patrimonio Industrial de Puerto de Sagunto; della Commissione dell’Instituto de Patrimonio Cultural de España para el Patrimonio Industrial; del Consiglio del CEHOPU-CEDEX e della Fundación Juanelo Turriano. Suoi indirizzi di ricerca sono la storia del sistema ferroviario, dell’architettura industriale e dell’ingegneria civile.

 

Franziska Bollerey

Professore emerito di Storia dell’Architettura e di Pianificazione urbana presso la Delft University of Technology e Direttore dell’Istituto di Storia dell’Arte, Architettura e Urbanistica (IHAAU) a Berlino e Delft. Membro dal comitato scientifico dal 2003, e presidente dal comitato scientifico del Bauhaus in Dessau fino al 2013. La sua ricerca si concentra sugli aspetti sociali, economici e culturali dell’architettura e dell’urbanistica, è autrice di numerose pubblicazioni sulle utopie architettoniche e urbanistiche, sull’architettura dell’inizio del Novecento, e sulla nascita della metropoli moderna. Particolare attenzione ha dedicato al rapporto tra l’architettura moderna e scrittori, artisti, fotografi e registi.

 

Paolo Carpi

Paolo Carpi è fondatore dello studio di architettura Baukuh e della rivista di architettura San Rocco.

Ha insegnato nelle facoltà di architettura di Genova e Venezia ed è stato tutor in diversi workshop internazionali. Con lo studio Baukuh ha vinto concorsi internazionali di architettura (Amsterdam 2003, Budapest 2003, Pavia 2006, Genova 2009, Milano 2011, Hoogstraten 2014, Tirana 2015), ha redatto piani (Amsterdam 2004-08, Venezia 2007, Tirana 2016), ha realizzato edifici pubblici e residenziali e allestimenti. I progetti di Baukuh sono stati presentati alle Biennali di Venezia, Rotterdam, Istanbul, Chicago e Lisbona. Nel 2015 il progetto di Casa della memoria è stato finalista per la Medaglia d'oro dell'architettura italiana.

 

Valeria Carullo

Valeria Carullo è curatrice della Robert Elwall Photographs Collection del Royal Institute of British Architects. Ha lavorato con Richard Bryant, fotografo di architettura. È stata curatrice delle mostre Art Deco Triumphant: The Exposition Internationale des Arts Decoratifs et Industriels Modernes, Paris 1925 (RIBA) e John Pantlin: Photographing the Mid-Century Home (Geffrye Museum, London), e co-curatrice di Framing Modernism: Architecture and Photography in Italy 1926-1965 (Estorick Collection of Modern Italian Art, London and MAXXI, Rome) e Ordinary Beauty: The Photography of Edwin Smith (RIBA). Ha organizzato una conferenza internazionale (Building with Light, RIBA 2014), sul rapporto fotografia-architettura.

 

Maria Antonietta Crippa

Professore ordinario di Storia dell’Architettura al Politecnico di Milano, Dipartimento di Architettura e Studi Urbani (DAStU). Direttrice della Collana di architettura “Fonti e saggi” Jaca Book. Presente nel comitato scientifico delle riviste “Territorio”, “Arkos”, “Communio”, “Munus”. Direttore scientifico dell’Istituto per la Storia dell’Arte Lombarda, già membro del Consiglio di amministrazione della Fondazione Design Triennale di Milano e del Consiglio di gestione del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza. L’attività di studi e ricerche riguarda la storia dell’architettura, per fenomeni e fasi, fino al contemporaneo e il rapporto tra storia e restauro.

 

Marica Forni

Dott.ssa Professore associato al Politecnico di Milano, è Dottore di Ricerca in Conservazione dei Beni Architettonici (1993) e specialista in Restauro dei Monumenti (1999). Svolge attività di ricerca sui temi della storia dell’abitare in età moderna – con attenzione alla gestione e ai modi d’uso delle dimore nobiliari – su tramiti, modi di diffusione e aggiornamento della cultura architettonica, sulla didattica dell’architettura, e, più recentemente sull’architettura del grand-hotel e i rapporti tra architetti e ateliers specializzati nella produzione di arredi tra XIX e XX secolo. Su questi ed altri argomenti ha pubblicato monografie e saggi in volumi e diversi periodici

Maria Fratelli

Direttore del CASVA, della Casa Museo Boschi di Stefano, dello Studio Museo Francesco Messina. È stata conservatore del CIMAC dal 2000 al 2002 e poi fino al 2011 della Galleria d’Arte Moderna di Milano dove ha curato il riordino e al restauro dell’intero patrimonio del museo, la schedatura SIRBeC della collezione e il primo catalogo online delle opere e la riapertura del Museo dopo il suo riallestimento nel 2006. In quell’ambito ha costituito la Rete dell’Ottocento Lombardo, di cui è stata per anni responsabile scientifico. Ha organizzato convegni internazionali dedicati alla conservazione e al restauro come Conservatore e Direttore museale, ma anche come membro del Comitato scientifico del CESMAR7. Dal 2003 è socio ICOM.

 

Paolo Maria Galimberti

Direttore dell’unità Beni Culturali presso la Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano. È membro del Consiglio di presidenza della Società Storica Lombarda, del Comitato scientifico della “Rivista dell’Istituto per la Storia dell’Arte lombarda” e della redazione della Rivista “Archeologia Uomo Territorio”. È stato conservatore presso la Biblioteca Queriniana di Brescia, e docente di Biblioteconomia presso l’Università Cattolica di Brescia. Ha preso parte alla Commissione tecnico scientifica “Valorizzazione Beni Artistici del patrimonio regionale e degli enti sanitari” della Regione Lombardia. Autore di numerose pubblicazioni, tra gli interessi di ricerca si menziona quanto attiene alla storia ospedaliera e dell’assistenza.

Pierfranco Galliani

Architetto, si è formato con Franco Albini e Franca Helg negli anni settanta, insegna Progettazione Architettonica dal 1994 al Politecnico di Milano, dove è professore ordinario presso il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani dal 2016. Nella stessa università, è membro del corpo docente della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio dal 2011 e coordinatore del Dottorato di ricerca in Progettazione Architettonica e Urbana dal 2013. I suoi temi di ricerca vertono sulla continuità critica tra storia e progetto, sull’innovazione dei caratteri dell’'architettura collettiva, sui valori di scala nella progettazione urbana, sulla valorizzazione coordinata del patrimonio culturale, architettonico e ambientale.

Giovanni Hänninen

Dopo un Dottorato di ricerca in Ingegneria Aerospaziale, ha intrapreso una carriera di fotografo. Il suo lavoro indaga il rapporto tra uomo e architettura con particolare attenzione alle criticità del presente. Tra i suoi recenti progetti: Milano Downtown (2010), Rendering the City (2011), Milano UP (2011), cittainattesa (2012), Sound Vision (2014), Mi-Bg 49km (2015). Collabora stabilmente con la Filarmonica della Scala come fotografo di scena dal 2009 e svolge attività integrativa alla didattica presso il Politecnico di Milano. Dal 2013 è docente a contratto presso il DASTU.

Marco Introini

Insegna Fotografia d’architettura al Politecnico di Milano. Nel 2006 il suo lavoro è stato pubblicato nel catalogo del Padiglione Italiano della decima Biennale di Architettura. Nel 2015 ha ricevuto l’incarico, da parte di Regione Lombardia e del MIBAC, di documentare le architetture del nord Italia tra il secondo dopoguerra e i giorni nostri. Nello stesso anno è stato invitato da OIGO (Osservatorio Internazionale Grandi Opere) a partecipare a una campagna fotografica sulla Calabria. Il suo progetto Milano nell’età dell’Illuminismo è stato selezionato dal Malerba Trust for Photography. Autore di numerose pubblicazioni e mostre sul tema dell’architettura e del paesaggio, attualmente sta esponendo presso la ventunesima edizione della Triennale di Milano.

Tullia Iori

Professore Straordinario nel settore disciplinare Architettura Tecnica presso l'Università degli studi di Roma Tor Vergata. Dal 1994 conduce le sue ricerche indagando la storia della costruzione e dell'ingegneria strutturale, con particolare riferimento alle applicazioni relative alla conservazione. Dal 2012 è Co-Investigator nel progetto SIXXI (ERC Advanced grant 2011) dedicato alla Storia dell'ingegneria strutturale italiana nel XX secolo. Le sue ricerche sono pubblicate in monografie, articoli su riviste, saggi su libri. Ha curato diverse mostre, sul tema dell'ingegneria strutturale italiana.

Fulvio Irace

Professore ordinario di Storia dell’Architettura e membro del Collegio dei Docenti del corso di Dottorato in Design, insegna presso la Scuola del Design del Politecnico di Milano. Visiting professor all’Accademia di Architettura di Mendrisio. Membro del Comitato scientifico della Triennale di Milano dal 2005 al 2009. Tra i fondatori dell’AAI e della sezione “Architettura e Design” del CASVA del Comune di Milano. Fa parte del comitato scientifico della Fondazione Vico Magistretti ed è nel board of trustees della Fondazione Piano. Nel 2008-2009 è stato membro della giuria del Mies van der Rohe European Prize. Redattore per l’architettura delle riviste “Domus” e “Abitare”, ha ricevuto nel 2005 il premio Inarch Bruno Zevi alla critica d’architettura.

Andrea Lovati

Curatore dell’Archivio Storico di Fondazione Fiera Milano, dopo una laurea in Storia presso l’Università degli Studi di Milano e un Master in Conservazione, Gestione e Valorizzazione del Patrimonio Industriale all’Università degli Studi di Padova. Autore di numerose pubblicazioni, svolge regolare attività didattica presso l’Accademia della Fondazione Fiera Milano.

Angelo Maggi

É professore associato di Storia della rappresentazione fotografica dell’architettura e Architectural History presso l'Università IUAV di Venezia. Si è formato come architetto presso lo IUAV e l’Edinburgh College of Art, dove ha conseguito il dottorato di ricerca in Architettura e Visual Studies. Orientato agli studi della fotografia d’architettura, nell’insegnamento svolto presso numerose università italiane ed estere e nei lavori recenti, egli ha approfondito temi relativi alla rappresentazione intesa come strumento di indagine storiografica.

 

 

Fabio Mangone

Professore ordinario di Storia dell’Architettura presso la Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Autore di numerose pubblicazioni e curatore di mostre, oltre che di storia dell'arte moderna e contemporanea, di storia urbana e di beni culturali, si occupa prevalentemente, di architettura europea dell’Ottocento e del Novecento, con particolare riferimento alla dialettica tra internazionalismi e nazionalismi nell’architettura europea del Novecento, alla complessità del rapporto tra modernismi e tradizionalismi, nell’architettura dell’Italia post-unitaria, e alla specificità del contesto architettonico dell’Italia meridionale.

Renata Meazza

Curatrice dell’Archivio di Etnografia e Storia Sociale della Regione Lombardia dove svolge attività di organizzazione e coordinamento della ricerca etnoantropologica, di gestione dell’archivio e sviluppo dei sistemi di conservazione e catalogazione dei documenti multimediali, di gestione di progetti internazionali. È autrice di numerose pubblicazioni anche discografiche - collana Albatros (Documenti originali del folklore) - risultato di ricerche etnomusicologiche in Medio Oriente, Asia, Italia. Collabora con l’Università degli Studi di Milano – Facoltà di Lettere e Filosofia per lo svolgimento di Laboratori didattici sul tema del patrimonio culturale immateriale.

Enzo Minervini

Dal 1997 al 2010 Responsabile del Sistema Informativo Regionale Beni Culturali della Regione Lombardia, presso cui ha lavorato dal 1974. Nell'ambito dell'Ufficio Cultura del Mondo Popolare si è occupato degli Archivi dell’Immagine e della documentazione fotografica prodotta nel corso delle ricerche promosse dall'Ufficio. Ha partecipato a gruppi di lavoro promossi dall'ICCD e dall'ICCU per la definizione di standard catalografici e delle procedure di archiviazione, catalogazione e conservazione del patrimonio fotografico.

Silvia Paoli

Silvia Paoli è Conservatore del Civico Archivio Fotografico di Milano. Tra il 2011 e il 2013 è stata Professore a contratto di Storia della fotografia presso l'Università IUAV di Venezia e dal 2013 al 2016 ha avuto lo stesso incarico presso l'Università degli Studi di Milano. Dal 2011 insegna anche alla Fondazione Fotografia di Modena. Dal 2006 è membro del Consiglio Direttivo della Società italiana per lo studio della fotografia (Sisf). Dal 2016 è Presidente dell'associazione Rete Fotografia, di cui è stata coordinatrice dal 2014. Ha curato esposizioni ed è autrice di diversi studi sulla storia della fotografia dell’Ottocento e del Novecento.

Sergio Poretti

Professore ordinario di Costruzione dell'architettura. Svolge ricerche nei settori della storia dell'ingegneria strutturale, della costruzione e del restauro dell'architettura moderna. Nel 2011 ha vinto l'ERC Advanced Grant per la ricerca SIXXI - Storia dell'ingegneria strutturale in Italia nel XX secolo. È stato Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Roma Tor Vergata da novembre 2006 ad aprile 2012. È stato Presidente di do.co.mo.mo Italia onlus dalla fondazione al 2007. Curatore della collana "Architettura e costruzione" per Gangemi. Componente del comitato scientifico della rivista "Rassegna di architettura e urbanistica".

Maurizio Savoja

Dirigente nella Soprintendenza Archivistica per la Lombardia, ha insegnato per diversi anni Archivistica informatica presso l'Università degli studi di Pavia. È stato Referente per l’Archivio di Stato di Milano del progetto "Sistema integrato Stato-Regione di descrizione archivistica sul WEB" inserito nell’Accordo di Programma Quadro Beni culturali tra Regione Lombardia e Ministero per i Beni e le Attività culturali, che ha portato tra l'altro alla ‘messa a punto del portale’ Lombardia Beni Culturali (http://www.lombardiabeniculturali.it). È stato membro di commissioni tecniche relative ai sistemi informativi archivistici del Ministero. Ha al suo attivo numerose mostre e pubblicazioni.

Ornella Selvafolta

Laureata in architettura al Politecnico di Milano, è stata successivamente borsista Fulbright per “advanced research” alla Pennsylvania State University. Professore ordinario di Storia dell’Architettura al Politecnico di Milano, insegna al corso di laurea magistrale in Ingegneria edile-architettura ed è membro del Collegio Docenti del dottorato in “Conservazione dei beni architettonici” nello stesso ateneo. Ha insegnato al corso di laurea in Beni culturali dell’Università Statale di Milano e alle Scuole di Specializzazione in Storia dell’Arte dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e dell’Università degli Studi di Genova. I suoi studi e le sue ricerche specialistiche riguardano argomenti inerenti la storia del progetto tecnico, dell’architettura, delle arti applicate, del paesaggio e del giardino nel periodo dal XVIII al XX secolo. Su questi temi all’attivo numerose pubblicazioni, ha organizzato mostre, e partecipato a convegni nazionali e internazionali.

Luigi Spinelli

Professore Associato in Progettazione architettonica (SSD 08/D1) presso il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani DAStU del Politecnico di Milano. Membro del collegio docenti del Dottorato PAUI dello stesso dipartimento, è Coordinatore del Corso di Studio in Architectural Design and History della Scuola AUIC presso il Polo territoriale di Mantova. Dal 1986 al 2013 è stato redattore della rivista “Domus”. Dal 2010 è membro della redazione scientifica della rivista “Territorio”.

Marida Talamona

Professore di Storia dell’Architettura contemporanea e Direttore del Master europeo in Storia dell’architettura (2007-2013); membro del Collegio dei docenti del Dottorato Architettura: patrimonio e innovazione, istituito dall’Università Roma Tre e dal Politecnico di Bari. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni che hanno ottenuto numerosi riconoscimenti, tra i quali: The Architecture Book Award dell’American Institute of Architects; Prix du Livre d’Architecture de la ville de Briey; Prix du Livre d’Architecture dell’Académie d’Architecture di Parigi. Si è occupata della figura di Le Corbusier e i suoi rapporti con la cultura italiana: dal 2012 è membro del Conseil d’Administration della Fondazione Le Corbusier. Nell’autunno 2014 è stata Associate Fellow dell’Italian Academy for Advanced Studies in America at Columbia University, New York.

Tommaso Tofanetti

È il responsabile dell’Archivio Storico e della Biblioteca del Progetto della Triennale di Milano dal 2005. È curatore del progetto di riordino e schedatura dell’Archivio Storico e Audiovisivo e del progetto di conservazione dei materiali documentali relativi alle edizioni della Triennale. Coordina i progetti di valorizzazione dei fondi librari e archivistici ed è stato curatore delle mostre Books&Foods (legata al padiglione Arts&Foods di Expo 2015), Dalla ricostruzione alla grande Milano (2015), Ricordo la luce. 1944-2014 Dalla Repubblica d’Ossola alla ricostruzione di Milano (2014), Aniasi e la XV Triennale di Milano (2013), assistente al curatore della mostra Guido Marangoni e le Biennali di Monza 1923-1927 (2016).

Fabrizio Trisoglio

Responsabile scientifico presso la Fondazione AEM - Gruppo A2A. Studioso del patrimonio industriale e di archivi d'impresa, collabora con diversi enti, tra cui il Politecnico di Milano e l'Associazione Italiana di Elettrotecnica Elettronica Automazione Informatica e Telecomunicazioni (AEIT), sulla storia dell'industrializzazione elettrica, sulla storia delle università, e sull'iconografia dell'industria in area milanese e lombarda. È stato direttore artistico e organizzativo dell'I've Seen Films - International Film Festival ed è autore di numerose pubblicazioni riguardanti la storia e il patrimonio culturale di Aem, la storia del Politecnico di Milano e i temi dell’energia e della Milano industriale.

Roberta Valtorta

Direttore scientifico del Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo - Milano. Si occupa di fotografia come bene culturale, espressione artistica, strumento di lettura del territorio. Ha tenuto corsi universitari a Udine, Roma, Milano, e insegna ininterrottamente dal 1984 presso il CFP Riccardo Bauer di Milano. Ha curato molte mostre e pubblicato numerosi saggi teorici e storici su numerosi aspetti della fotografia. Fa parte del comitato direttivo della SISF (Società Italiana per lo Studio della Fotografia).

Ferdinando Zanzottera

Professore di Storia dell’Architettura presso il Politecnico di Milano, è Direttore del Dipartimento di Valorizzazione dei Beni Culturali e Conservatore degli Archivi e della Fototeca ISAL. Ha coordinato numerosi progetti di ricerca e catalogazione SIRBeC, anche in occasione di EXPO 2015. Ambiti principali dei suoi studi e delle pubblicazioni sono gli insediamenti monastico-religiosi, nel loro sviluppo dal medioevo alla contemporaneità, e la tutela e il recupero dei beni storici ed ambientali. Autore di numerose pubblicazioni, tra gli interessi di ricerca si menziona quanto attiene al legame tra materia, architettura ed arte e alla valorizzazione dei Beni Culturali, con particolare attenzione ai Beni Culturali degli Enti Sanitari lombardi e alle architetture ospedaliere ed ex manicomiali.

Susanna Zatti

Laureata e Specializzata in Storia dell’Arte, è direttrice dei Musei civici di Pavia. Pubblica scritti di carattere scientifico dal 1978; ha curato monografie, volumi e mostre, con una particolare interesse alla valorizzazione del patrimonio dei musei pavesi, e la pittura dell’Ottocento. Ha insegnato Museologia presso il corso di Laurea in Scienze dei Beni culturali dell’Università di Pavia.

PALAZZO LOMBARDIA

(Sala Biagi, ingresso n. 4, 1° piano)

Piazza Città di Lombardia - Milano

info@fotografiaperlarchitettura.eu

Copyright © All Rights Reserved